10%

Ritorno Medio

1€

investimento Minimo

Basso - Medio

Impegno Richiesto

Bondora

Bondora è una piattaforma di peer-to-peer lending che permette di investire online tramite prestiti fra privati. 

L’investimento minimo è di solo 1€ e la durata dell’investimento varia in base alle proprie esigenze. Bondora offre diversi servizi in base alle proprie conoscenze e all’impegno desiderato.

 

Logo di Bondora

Cos'è il Peer-to-Peer Lending?

Il Peer-to-Peer lending è una forma di prestito fra privati e aziende che permette di superare la burocrazia del tradizionale sistema bancario e delle finanziarie offrendo condizioni agevolate sia ad investitori che ad acquirenti.

Il Peer-to-Peer lending mette in relazioni investitori interessati a prestare denaro e soggetti meritevoli che richiedono risorse. L’incontro tra domanda e offerta avviene online tramite specifiche piattaforme chiamate Marketplaces. La funzione dei marketplaces non si limita al semplice contatto fra le due parti, questi infatti offrono servizi come la gestione dei flussi di denaro, la valutazione del rischio, il corretto funzionamento dei processi e in casi di insolvenza, ovvero il mancato pagamento delle rate da parte del soggetto che ha ottenuto il finanziamento, operazioni di recupero del credito. 

L’obiettivo è dunque quello di erogare credito a soggetti meritevoli in maniera più rapida dei sistemi tradizionali e limitare la burocrazia pur garantendo un servizio con un rischio valutato. Questo sistema offre inoltre interessanti opportunità di investimento per soggetti disposti a prestare denaro in cambio di interessi mensili. 

Mi posso fidare?

 Bondora è una società regolarmente registrata in Estonia con investitori in tutta Europa. Nata nel 2009 è una delle società leader nel P2P lending e nel corso degli anni i suoi clienti hanno investito oltre 350 milioni di Euro da più di 40 paesi 

Bondora è regolamentata dalla Estonian Financial Supervision Authority, organo di controllo delle istituzioni finanziarie in Estonia. La società per operare deve quindi rispettare degli standard finanziari che garantiscono la sua stabilità e la qualità del servizio offerto. Essa detiene inoltre la licenza per emettere finanziamenti nel paese ed è regolamentata anche in Finlandia.

KPMG, una società delle maggiori società nell’ambito della revisione contabile e della consulenza, si occupa di revisionare i conti di Bondora e assicurarsi che le informazioni contabili riportate siano veritiere. 

SEB Bank, una delle più grandi banche scandinave, rappresenta la banca depositaria ed esecutrice dei movimenti in entrata ed in uscita di Bondora. Il denaro dei clienti viene quindi depositato presso questa banca fornendo una garanzia ulteriore.

La società ha sviluppato inoltre una serie di processi e sistemi mirati a mitigare i possibili rischi tipici dell’attività del P2P lending e prevenire attacchi informatici.

 

Come funziona?

Per poter utilizzare Bondora è necessario aver compiuto 18 anni, essere titolari di un conto corrente bancario ed avere a portata di mano un documento d’identità. L’iscrizione al sito è facile e richiede pochi minuti.

Una volta aperto il proprio account sulla piattaforma di Bondora si potrà procedere all’investimento. La somma minima è di 1€ mentre non ci sono limiti massimi. Innanzitutto sarà necessario ricaricare il proprio conto Bondora tramite bonifico SEPA o pagamento con la piattaforma Trusty o TransferWise. Una volta effettuato il trasferimento, i soldi saranno disponibili sul conto Bondora nel giro di 1-3 giorni.

Nel momento in cui i soldi saranno trasferiti sul proprio conto Bondora si potrà scegliere a quale programma aderire. Sono infatti offerti tre servizi diversi:

 

Go & Grow: rendimento fino al 6,75%, investimenti diversificati, alta liquidità (investimento trasformabile velocemente in denaro all’occorrenza), possibilità di reinvestimento automatico, ideale per i principianti in quanto non richiede operazioni essendo tutto automatizzato. Ideale per investimenti che richiedono rendimenti più sicuri e orizzonti temporali più brevi.  

Portfolio Manager: rendimento variabile, si sceglie il livello di rischio desiderato e altre condizioni. Bondora assegnerà un portfolio di prestiti che soddisfa i requisiti. Il servizio è semi automatizzato e richiede conoscenze finanziarie limitate.  La liquidità dell’investimento è leggermente più bassa rispetto all’opzione Go&Grow. Ideale per chi vuole personalizzare il proprio investimento pur mantenendo basso l’impegno richiesto e punta ad un investimento con durata intorno ai 5 anni. 

Portfolio Pro: rendimento variabile, rischio più elevato e alto livello di personalizzazione. L’investitore sceglie accuratamente i propri parametri di investimento e si occupa di gestire il portfolio di prestiti. Ideale per coloro che hanno conoscenze finanziarie e desiderano avere un alto livello di controllo sulla strategia di investimento. Comporta un impegno maggiore e rischi più alti a fronte di potenziali guadagni aggiuntivi. 

L’investitore può in ogni momento passare da un servizio all’altro ed aggiornare le proprie preferenze.

È possibile in ogni momento cedere i propri investimenti. Nel caso del servizio Go&Grow la vendita sarà immediata e gestita direttamente da Bondora, per i servizi Portfolio Manager e Portfolio Pro sarà l’investitore a dover gestire la vendita sul mercato secondario di Bondora e selezionare il prezzo a cui offrire i propri investimenti ad altre persone potenzialmente interessate. È possibile altrimenti cedere i propri investimenti a Bondora, passare l’opzione Go&Grow e successivamente liquidare la propria posizione. 

Bondora non applica alcuna commissione sui guadagni ma adotta una piccola commissione di 1€ sui trasferimenti di denaro dal conto Bondora al proprio conto corrente, indifferentemente dalla dimensione della transazione. Una volta richiesto il ritiro del denaro, questo sarà trasferito sul proprio conto corrente nel giro di 3 giorni lavorativi. 

Bondora funge dunque da intermediario fra investitori e persone che richiedono finanziamenti e si occupa di gestire tutti i flussi di denaro fra le due parti oltre a fornire una corretta valutazione del rischio tramite i suoi partner. Non sono presenti costi e il tuo denaro può sempre essere ritirato dal conto Bondora. La chiusura del conto non comporta nessun costo o penali.

 

Come guadagno?

Il guadagno su Bondora è originato dalla quota di interessi che il richiedente prestito è disposto a pagare per ottenere il finanziamento. Questi interessi variano a seconda della durata del prestito e del merito creditizio, ovvero l’affidabilità della persona che prende denaro a prestito. 

La quota di interessi insieme alla rata della quota capitale vengono pagati mensilmente  e fino a che il prestito non viene completamente estinto. 

I guadagni lordi attesi variano molto in base al servizio scelto e dalla propria propensione al rischio, negli ultimi anni il ritorno medio è stato del 10%. Maggiore è la durata e il rischio dell’investimento, più alto sarà il ritorno atteso per compensare il potenziale rischio. Investimenti più sicuri offrono ritorni lordi attesi inferiori. Nel caso in cui l’investitore scelga l’opzione Go&Grow, il ritorno massimo sarà del 6,75%.

I propri guadagni dovranno essere dichiarati al fisco nel momento in cui si trasferisce il denaro dal conto Bondora al proprio conto corrente. Andranno dichiarati solamente il guadagno in eccesso rispetto al capitale investito. Ad esempio, se ho investito 1000€ e dopo una certo periodo ritiro 1200€, il mio guadagno tassabile sarà dei soli 200€ (la differenza fra quanto ho ottenuto e quanto avevo investito). Bondora fornisce in ogni caso un report per la tassazione con tutte le informazioni necessarie.

Quanto alto è il rischio?

Il capitale investito su Bondora è a rischio. Gli investimenti sono infatti soggetti a rischio di insolvenza del richiedente prestito. 

Il rischio varia fra i vari richiedenti e Bondora si occupa, insieme a suoi partner, di fornire agli investitori un’analisi del merito di credito così da permette una valutazione più accurata. Il merito di credito è influenzato da diversi fattori come il livello di indebitamento, la stabilità dei flussi di reddito, comportamento nel pagamento di finanziamenti precedenti, profili comportamentali e condizioni socio-demografiche come età, professione e residenza. Il merito di credito può assumere diversi livelli che rappresentano quindi un diverso rischio per l’investitore. Nel caso in cui l’investitore opti per il servizio Go&Grow sarà Bondora a occuparsi della gestione del rischio, nei servizi Portfolio Manager e Portfolio Pro l’investitore gioca un ruolo chiave nella valutazione del rischio e nel determinare la propria propensione.

Anche il servizio di Go&Grow presenta dei rischi. Il ritorno può infatti essere inferiore al 6,75% e potrebbero essere presenti rischi di liquidità nel caso in cui Bondora dovesse far fronte ad una richiesta superiore alla media di prelievi dai conti dei propri clienti. In quest’ultimo caso potrebbe essere necessario dover attendere prima di avere a disposizione il proprio denaro.

Disclaimer: Investit non fornisce nessun tipo di consulenza né di sollecitazione agli investimenti ma mira solo a comparare le varie opportunità, riassumendone le informazioni chiave. Il tuo capitale è a rischio. , Investit potrebbe essere remunerato da terze parti inserzioniste. Tale remunerazione non va interpretata come un’approvazione o una raccomandazione da parte di Investit, né influenzerà in alcun modo le nostre recensioni, analisi e opinioni. Per maggiori informazioni si prega di consultare il nostro disclaimer.